NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |
: HMDB - HORROR MOVIE DATABASE  - il Primo Database Italiano di Film Horror :
Seleziona un criterio di ricerca..

La Furia dei Titani 3D
Regia: J. Liebesman- Nazione:USA - Anno: 2012- Autore: Roberto Giacomelli

Sono passati dieci anni da quando Perseo uccise il Kraken salvando Argo e la sua principessa Andromeda; ora il semidio figlio di Zeus è padre di Helio e vive come pescatore in un tranquillo villaggio. Un giorno Zeus si manifesta a Perseo e gli chiede aiuto per sventare il nuovo piano distruttivo di Ade: il dio degli Inferi, infatti, vuole conquistare l’Olimpo e gettare l’umanità nel caos liberando il titano Crono dalla sua prigionia nel Tartaro. Perseo però non dà peso alla richiesta di Zeus, che si vede costretto ad affrontare Ade con il solo aiuto di suo fratello Poseidone e di suo figlio Ares. Quando però Poseidone viene ferito a morte e Ares tradisce suo padre per passare dalla parte di Ade, gli Inferi cominciano ad invadere la Terra e Perseo si trova come unica persona in grado di fronteggiare le legioni infernali. Per far ciò ha però bisogno di un’arma speciale che solo il dio caduto Efesto può fornirgli, così l’eroe si metterà in viaggio verso l’isola di Kail – dimora di Efesto – insieme ad Andromeda, ormai diventata combattiva regina di Argo, e Agenore, semidio figlio di Poseidone.

A due anni di distanza da “Scontro tra Titani”, avvincente rifacimento del cult per ragazzi “Scontro di Titani” del 1981, Perseo torna ad uccidere mostri nel sequel “La furia dei Titani”, altrettanto riuscito patchwork di creature mitologiche, azione e avventura stavolta in vero 3D.
La sorte di “Scontro tra Titani”, diretto da Louis Leterrier, fu emblematica: premiato dai ricchi incassi al botteghino ma stroncatissimo dalla La furia dei titanicritica. Era normale che con appetitosi risultati che avevano sfiorato i 500 milioni di dollari d’incasso mondiale, i produttori non si facessero sfuggire l’occasione di riportare in azione Perseo e soci, ma con l’intelligenza di raccogliere tutte le critiche ricevute e “correggerle” secondo le esigenze del caso. “Scontro tra Titani” fu unanimemente – e giustamente – criticato per essere stato proposto in una riconversione 3D posticcia e frettolosa? “La furia dei Titani” è in 3D nativo… e che 3D! Uno di quei (rari) casi in cui la stereoscopia è utilizzata bene e con cognizione di causa, tanto attenta alla profondità, quanto agli oggetti che fuoriescono dallo schermo con un effetto spettacolare a 360°.
Il film di Leterrier fu criticato anche per una caratterizzazione degli dei – look e comportamento – ai limiti della macchietta? Bene, in “La furia dei Titani” Zeus, Poseidone e soprattutto Ade sono La furia dei titanistati “umanizzati”, liberati da una caratterizzazione caricata che, soprattutto nel caso del dio degli Inferi interpretato da Ralph Fiennes, non aiutava a prendere sul serio i personaggi. Anche il look è stato ridimensionato e normalizzato, sostituendo l’armatura luccicante di Zeus con una normale tunica e pettorale di metallo, così come grosso modo tutti gli altri. Infine, sembrerà frutto di pignoleria, ma anche Perseo fu criticato per il suo taglio di capelli da marine, poco realistico per un pescatore dell’antica Grecia. E così qui troviamo un Perseo invecchiato e con chioma fluente e scompigliata, più attinente ai canoni fisici dell’epoca.
Insomma, capirete che ci si sono impegnati a correggere il tiro e a far tesoro delle critiche ricevute, pur rimanendo assolutamente fedeli allo spirito e alla costruzione narrativa del capostipite. Infatti “La furia dei Titani” è un bel fantasy avventuroso proprio come il film del 2010, dal ritmo serrato e dalla caratterizzazione La furia dei titanisemplice ma efficace di tutti personaggi. Gli sceneggiatori Dan Mazeau e David Johnson ricalcano lo script di questo sequel sulla formula vincente del precedente, facendo ripercorrere a Perseo pressoché le stesse tappe dell’altro film, pur non creando mai senso di dèjà-vu. Dunque, riluttanza iniziale dell’eroe alla missione superata dall’entrata in gioco dei sentimenti familiari; squadra di eroi in missione per recuperare un oggetto magico; scontro a tappe con mostri mitologici durante il quale il gruppo viene decimato; duello finale con la nemesi peggiore per salvare il singolo e la collettività. Stavolta Perseo deve vedersela, nell’ordine, con una feroce chimera – che dà vita allo scontro migliore del film – , con tre ciclopi, con un minotauro, con i makhai (guerrieri infernali con due teste e quattro braccia) e con Crono, gigantesco leader dei Titani. In un certo senso, quello che “La furia dei Titani” ha in meno in confronto a “Scontro tra Titani” è proprio l’enfasi sulle creature mostruose, qui più votato dalla spettacolarità dell’azione e meno sul raccapricciante pericolo dei mostri e questo fa di questo sequel più un fantasy epico (si veda anche la lunga e spettacolare battaglia campale finale) alla maniera della Hollywood odierna con una La furia dei titanistrizzata d’occhio al mondo dei videogames (lo scontro con Crono deve molto alla serie “God of War”), che un omaggio ai film peplum di mostri anni ’60, a cui “Scontro tra Titani” si ispirava.
Ovviamente squadra che vince non si cambia e se la regia passa nelle mani del talentuoso Jonathan Liebesman (“Non aprite quella porta: L’inizio”; “World Invasion”), il cast è pressoché immutato, con Sam Worthington (“Avatar”; “Terminator Salvation”) nei panni di Perseo, Liam Neeson (“Io vi troverò”; “A-Team”) nel ruolo di Zeus, Ralp Fiennes (“Harry Potter”) in quelli di Ade e Danny Huston (“30 giorni di buio”) nei panni di Poseidone. Unico cambiamento nel cast è Andromeda, interpreta da Alex Davalos nel film precedente e qui sostituita da Rosamund Pike (“Il mondo dei replicanti”; “Johnny English: La rinascita”), a cui si aggiungono le new entries Bill Nighy/Efesto, Edgar Ramirez/Ares e Toby Kebbell/Agenore.
Il risultato è un godibile film d’avventura, pieno d’azione e mostri, che si compensa con il film che l’ha preceduto, replicandone il divertimento, il cosiddetto “sense of wonder” e la qualità generale. Da vedere in 3D!

Aggiungete mezza zucca.

Visiona il trailer di LA FURIA DEI TITANI


Votazione:  |  Registrati al forum e commenta la recensione

Tags.............................. la furia dei titani, 3D, jonathan liebesman, sam worthington, liam neeson, rosamund pike, mitologia greca, sequel

*Inserisci La Tua e-mail               
*Inserisci la e-mail del destinatario