NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Dylan Dog - Il film: approfondimento e recensione DVD

Dylan Dog DVDNel 1968 arrivò nelle sale italiane il film “Diabolik”. Produzione italiana targata De Laurentis per l’attesa trasposizione cinematografica del ladro più famoso dei fumetti, che in quel periodo vendeva alla grande. La regia fu curata da Mario Bava, che subentrò a Tonino Cervi per la sua maggiore dimestichezza con gli effetti speciali e il risultato fu un discreto disastro. Parliamoci chiaro, a posteriori “Diabolik” può essere considerato un bellissimo action spionistico perfettamente in sintonia con i tempi in cui fu prodotto (è un manifesto pop della controcultura anni ’60) e la mano di Bava si nota in ogni frame, ma all’epoca risultò molto deludente sia per i fan del fumetto, sia per il produttore, che infatti non girò mai il sequel già pianificato. Il Diabolik del film non era lo stesso del fumetto, i tratti di cattiveria e sadismo che contraddistinguevano le tavole del personaggio creato dalle sorelle Giussani erano andati completamente persi per volere dello stesso De Laurentis, che voleva fare un film per tutti sull’orma degli 007 americani, snaturando così il prodotto e i personaggi. Il Diabolik di John Philip Law appariva così a metà tra James Bond e Arsenio Lupin, mentre l’Eva Kant della splendida Marisa Mell era diventata la “pupa” dell’eroe e basta. Oggi “Diabolik” è stato rivalutato, è un cult e si tende a sorvolare sulla mancata aderenza al materiale d’origine esaltando la professionalità artistica del prodotto.

Toccherà stessa sorte al “Dylan Dog” di Kevin Munroe? Ai posteri l’ardua sentenza, anche se così su due piedi risalta il fatto che Munroe non è Bava.
La sorte produttiva di “Dylan Dog – Il film” è stata forse più complicata di quella di Diabolik, si è protratta in più anni e ha subito un’accoglienza meno lusinghiera. Affidare la realizzazione del film su Dylan Dog, uno dei più importanti fumetti italiani di sempre, a una produzione americana è stato un azzardo e se ne sono pagate le conseguenze. Il film scorre veloce e a tratti diverte, ma soprattutto non è il film su Dylan Dog che i lettori del fumetto volevano vedere. Già, perché quello interpretato da Brandon Routh non è Dylan Dog! Si è persa la vena surreale e malinconica del fumetto creato da Tiziano Sclavi per dar spazio a un miscuglio di azione e commedia che ricorda il “nostro” solo nel look del personaggio e nelle riuscite scene grottesche che vedono protagonisti gli zombi. Tutto il resto è il concept di un film americano indirizzato a un pubblico di teen-agers americani, che risulta molto più fruibile (e apprezzabile) per gli spettatori “vergini” dalla lettura del materiale originario.

In patria (ovvero negli Stati Uniti), il film diretto da Kevin Munroe è stato un flop indotto. Costato 20 milioni di dollari ne ha incassati poco più di 1 milione, ma è stato distribuito poco e male; mentre in Italia, come prevedibile, si è difeso molto bene, incassando quasi 2 milioni e mezzo e risultando così uno dei maggiori incassi tra i film di genere della stagione.

Ora “Dylan Dog – Il Film” è disponibile in home video, distribuito dalla Mondo Home Entertainment, così da dare la possibilità a chi se lo fosse perso al cinema di vederlo oppure a chi l’avesse già visto, di tentare una rivalutazione sull’onda del “Diabolik” baviano.
Il DVD del film diretto da Kevin Munroe presenta un’ottima resa sia audio che video con Dolby Digital 5.1 e DTS che restituiscono un suono potente e limpido. Il video nitido, capace di esaltare i toni scuri del film, rende bene anche su supporto DVD, considerando che sull’edizione in Blu-Ray Disc la resa è anche maggiore.
Il reparto extra è ricco ma allo stesso tempo ingannevole. Infatti sono molti i contributi speciali ma per lo più si tratta di stralci di interviste che in più di un’occasione si ripetono nelle diverse voci del menù extra. In questo caso la voce “Speciale Dylan Dog”, che potrebbe farci pensare a un approfondimento sul personaggio del fumetto, non è altro che un patchwork di interventi del cast che in parte erano già proposti nella voce “Interviste al cast”. Del gruppo il più interessante è senza dubbio il “Making of”, che oltre ad essere il contributo più corposo (12 minuti) è anche quello che approfondisce maggiormente il film e le influenze dal fumetto. Gli altri inserti video durano una media di 3-5 minuti l’uno per un totale di una mezzora di extra.
Il Blu-Ray Disc ha lo stesso parco di contenuti extra.
Inoltre nella custodia del film è fornita in regalo la riproduzione in miniatura su cartoncino plastificato della copertina dello storico numero 1 del fumetto, “L’alba dei morti viventi”.

CARATTERISTICHE DVD
Video: 2.35:1 (16:9)
Audio: Dolby Digital 5.1 Italiano, Inglese; DTS Italiano
Sottotitoli: Italiano non udenti
Extra: Making of, Interviste al cast, New Orleans come Londra, Marcus, Speciale Dylan Dog, Trailer italiano, Trailer originale, Copertina numero 1 del fumetto in regalo.

CARATTERISTICHE BLU-RAY DISC
Video: High Definition Widescreen 1.78:1 1920X1080 (1080p VC-1)
Audio: Italiano DTS - HD Master Audio 5.1, Inglese DTS - HD Master Audio 5.1
Sottotitoli: Italiano non udenti
Extra: Making of, Interviste al cast, New Orleans come Londra, Marcus, Speciale Dylan Dog, Trailer italiano, Trailer originale, Copertina numero 1 del fumetto in regalo.

Per leggere la recensione di “Dylan Dog – Il Film” clicca qui.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 03/09/2011 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags Dylan Dog, Il film, Brandon Routh, Tiziano Sclavi, Kevin Munroe