NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"Troll Hunter", recensione blu ray disc

Troll Hunter Blu RayNel folklore norreo i Troll sono dei veri v.i.p.: creature dall’aspetto umanoide, solitamente malvagi o comunque di pessimo carattere, che abitano i boschi del nord Europa. Questa singolare figura ha presenziato in dozzine e dozzine di film, solitamente di genere fantasy, con pochissime concessioni all’horror (“Troll” di John Carl Buelcher, il sequel apocrifo firmato da Fragasso e il terzo episodio – quello con Drew Barrymore – di “L’occhio del gatto”), fino al sorprendente e originale mokumentary di André Ævredal che si chiama, appunto, “Troll Hunter”.

In Italia “Troll Hunter” ha bypassato la sala cinematografica uscendo direttamente in home video per la Universal Pictures, che lo propone questo dicembre in DVD e Blu Ray Disc.

Il mockumentary è un filone, anzi una tecnica, sfruttato come pochi altri in questi ultimi anni e l’eccezione del found footage (il filmato ritrovato) ne è la dimostrazione più palese. Con nobili radici nel cannibal movie italiano di Ruggero Deodato “Cannibal Holocaust” e un palese rinvigorimento e sdoganamento su scala internazionale con “The Blair Witch Project”, il found footage ci ha raccontato ogni tipo di minaccia, terrene e ultraterrene nonché extraterrestri. Cosa avrebbe dunque fatto la differenza in un ennesimo mockumetary horror su un filmato ritrovato? L’impensabile, ovvio, e il regista norvegese Ævredal punta al folklore della sua terra portando in scena una minaccia inusuale come i troll e il bello è che non stravolge ne inventa nulla, ma porta sullo schermo i troll proprio così come li conosciamo. Brutti, perfino buffi, dall’aspetto poco minaccioso se non fosse per le dimensioni spesso temibili e l’aggressività animalesca che li trasforma in bestiali assassini. “Troll Hunter” non è di certo perfetto, c’è qualche sbavatura logica nella sceneggiatura e i personaggi non sono tutti convincenti, però la spudoratezza nel mostrare i troll chiaramente fin dall’inizio (tra l’altro molto ben realizzati con effetti visivi in computer graphic) e la bella idea che sta alla base dell’opera fanno di questo film già un classico del filone d’appartenenza.

Il Blu Ray targato Universal Pictures è senz’altro il modo migliore per gustarsi questo film a casa. Audio potentissimo in DTS che va ad esaltare gli effetti sonori che da sempre sono il punto forte di un mockumentary horror e che fanno rimbombare le urla agghiaccianti dei troll. Anche il video è molto buono, ma considerando che il film deve avere l’aspetto di un documentario (a volte con delle peculiarità amatoriali date da fughe improvvise), a volte c’è una voluta sporcatura della resa.
Molto bene il reparto extra che conta cinque scene inedite e alcune altre prolungate, le papere, un piccolo making of sugli effetti visivi, un dietro le quinte e una galleria fotografica. Il DVD contiene il medesimo materiale extra.

CARATTERISTICHE BLU RAY DISC
Video : HD 108024p – 1.85:1
Audio : Italiano DTS Surround 5.1; Norvegese DTS HD Master Audio 5.1; Francese, Russo, Spagnolo e Tedesco DOLBY DIGITAL 5.1.
Sottotitoli: Italiano, Francese, Russo, Spagnolo, Olandese, Tedesco
Extra: Scene eliminate, Scene inedite, Improvvisazioni, Effetti visivi, Il dietro le quinte di Troll Hunter, Gallery.

Per leggere la recensione di “Troll Hunter” ciccate qui.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 27/12/2011 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags Troll Hunter, Blu Ray Disc, DVD, Universal Pictures, recensione, home video, troll assassini