NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Sinister Film Vol.3: "La donna e lo spettro", "I 13 Fantasmi", "La terza fossa" e "The Veil"

La donna e lo spettro dvdQuesto mese la Sinister Film, etichetta specializzata distribuita da Cecchi Gori Home Video, propone un lotto di titoli davvero interessanti, tre cult del cinema di genere più un cofanetto che contiene un'imperdibile serie tv horror fino ad ora inedita in Italia.
"La donna e lo spettro", "I 13 fantasmi", "La terza fossa" e la serie tv "The Veil – Ai confini del credibile".

“La donna e lo spettro” è un film davvero particolare, un compromesso riuscitissimo tra horror/mistery e commedia…nulla di strano, direte voi, ma il bello è che il film è datato 1940, quando le horror comedy non solo non andavano di moda come succede oggi, ma erano un abbinamento anomalo a prescindere. Al timone di questo divertente film c’è George Marshall, specializzato proprio in commedie – oltre che western – e che nel 1953 dirigerà un remake di “La donna e lo spettro”, “Morti di paura”, con Dean Martin e Jerry Lewis.
In questo film succede di tutto: dalle eredità misteriose - cardine del cinema gotico - agli spettri, compresa una sottotrama da noir con gangsters e un innocente accusato d’omicidio, fino a comprendere zombi, voodoo, tesori nascosti e armature viventi. La trama racconta di una giovane donna, Mary Carter, che eredita un castello a Cuba, dove si dice che si aggirino spaventosi spettri. Nel frattempo lo speaker radiofonico Larry Lawrence crede di essere il responsabile di un omicidio e si nasconde nella valigia della signorina Carter. I due, accompagnati da Alex, il maggiordomo di colore di Larry, si ritroveranno insieme a Cuba e dovranno vedersela con zombi e fantasmi.
Il film vira decisamente più sul versante della commedia, grazie anche all’ottima performance di Bob Hope, un comico molto in voga in quel periodo, e Willie Best, magnifica spalla di Hope che in più di un’occasione riesce a rubargli la scena con il suo maggiordomo fifone. “La donna e lo spettro” annovera una serie di gag davvero riuscite che si incastrano in una trama perfetta a cui sicuramente devono molto anche i cartoon di Scooby-Doo. Curioso vedere come compaiano anche elementi esplicitamente horror, come le scene con lo zombi, che riescono a creare una certa inquietudine. Assolutamente consigliato!

I 13 fantasmi dvd “I 13 fantasmi” è un piccolo classico dell’horror anni ’50, ma forse la fama precede la qualità. Dietro questo film c’è William Castle, che come sappiamo era uno che di marketing ne sapeva una più del diavolo e a volte era capace di vendere fumo spacciandolo per arrosto. Un professionista che ha dato vita a film molto belli, ma che spesso riusciva a portare la gente al cinema soprattutto per i “giochi” e le invenzioni pubblicitarie che si legavano alle proiezioni dei suoi film. Nel caso di “I 13 fantasmi” c’era la proiezione con la tecnica dell’Illusion-O, un’invenzione castleiana che consisteva in un paio di occhialini rossi e blu che andavano indossati nelle scene in cui compaiono i fantasmi: se lo spettatore credeva nei fantasmi guardava nel blu e gli spettri comparivano sulla scena, se non ci credeva, guardava nel rosso e la scena ne era priva. Un giochino tecnicamente molto semplice che si basa sui colori e che per l’epoca sicuramente avrà divertito molti spettatori. Tolta questa “novità”, il film è molto elementare, contaminato con elementi da commedia e poco furbo nell’utilizzo narrativo dei fantasmi.
La storia ci racconta di una famiglia che eredita una grande casa da uno zio defunto, solo che il vecchio proprietario era un collezionista di fantasmi e la casa ne contiene 12; dunque i nuovi inquilini dovranno provare a convivere con gli spettri, visibili solo con dei particolari occhiali.
Di questo film è stato fatto anche un remake nel 2001 che punta più sulla dimensione horrorifica creando una discreta atmosfera.

La terza fossa dvd “La terza fossa” è invece un thriller… un thriller da camera, come alcuni chiamano questi film ambientati prevalentemente in interni. Il regista è il televisivo Lee H. Katzin e il produttore è Robert Aldrich, fresco dal successo di “Che fine ha fatto Baby Jane?”, e infatti il tentativo di vendere questo per un clone di “Baby Jane” può essere facilmente intuito dal titolo originale dell’opera che è “What ever happened to aunt Alice?”. In realtà questo film poco ha a che spartire con il precedente se non per l’età avanzata delle protagoniste femminili, per il resto si tratta della riduzione di un romanzo di Ursula Curtiss, “The secret garden”.
Si tratta di un buon film, buono ma non eccezionale, che ha il difetto di basarsi su un presupposto un po’ improbabile. Una donna viene a sapere che il marito appena deceduto le ha lasciato in eredità solo una collezione di francobolli e una marea di debiti, la donna adirata cerca di speculare sulle governanti che assume, uccidendole e derubandole, finchè qualcuno si accorge della sua attività… Ecco, quello che fa sorridere è il presupposto di derubare povere anziane che si offrono come governanti e poi notare che l’assassina riesce a fare la vita da nababbo con la sua attività criminale.
Per alcuni aspetti il film, datato 1969, ricorda “Psycho” e si avvale di una serie di scene piuttosto violente per il contesto creatosi. Inoltre, una menzione va fatta sicuramente per le due attrici protagoniste, Geraldine Page e Ruth Gordon, convincenti e assolutamente in parte.

The Veil “The Veil” è forse la vera chicca del lotto per il fatto che si tratta di un prodotto fino ad ora invisibile in Italia, se non per una messa in onda sulla Rai negli anni ’90. Si tratta di una serie televisiva datata 1958 prodotta dagli Hal Roach Studios cercando di sfruttare il successo di “Ai confini della realtà”. Una serie tv di una sola stagione, non rinnovata a causa del fallimento della casa di produzione che non riuscì a far trasmettere neanche i 10 episodi che erano stati girati, recuperati dalle emittenti tv solo anni dopo. Addirittura saltarono fuori due episodi addizionali, che andrebbero a completare questa prima stagione, non contenuti però nel cofanetto Sinister anche se trasmessi all’epoca dalla Rai.
La serie conta la partecipazione del mostro sacro Boris Karloff che introduce ogni episodio seduto davanti al camino; episodi autoconclusivi che trattano di paranormale basandosi su storie reali e documentate. La serie antologica è complessivamente di buona qualità, alternando argomenti che vanno dalla premonizione alla chiaroveggenza, anche se comunque non si riuscì a replicare il successo qualitativo della serie di Rod Serling.

I DVD della Sinister Film sono complessivamente di buon livello, con punte audio/video davvero ottime, soprattutto se consideriamo che si tratta di film di molti anni fa, come nel caso di “La donna e lo spettro” datato 1940. Dei quattro forse è proprio quest’ultimo a risultare il più soddisfacente perché unisce un buon audio (il doppiaggio italiano è quello d’epoca!) a una qualità video di standard piuttosto alto. Tra i contenuti extra abbiamo il trailer originale e la presentazione di Luigi Cozzi, presentazione che torna in tutti gli altri DVD con un difetto riguardante “La terza fossa”, in cui il commento è fuori sincrono, e soprattutto “I 13 fantasmi”, dove è stato inserito erroneamente il commento riguardante un altro film (“Il mostro della via Morgue”). Qualità audio e video ottima anche per “La terza fossa” e “I 13 fantasmi”.
Discorso a parte per “The Veil”, box contenente 2 DVD, che seppur di qualità audio/video inferiore alle altre uscite è comunque di buon livello (anche in questo caso c’è l’audio originale italiano), ma va a peccare per un grave difetto che riguarda l’ultimo episodio, “Jack the Ripper”. Selezionando l’episodio dal menù parte infatti quello precedente e l’unico modo per riuscire a vedere l’episodio 10 è mandare avanti di capitolo selezionando uno degli episodi precedenti. Come extra c’è la presentazione di Cozzi.

Caratteristiche DVD di LA DONNA E LO SPETTRO
Video: 1.33:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer cinematografico, Presentazione di Luigi Cozzi

Caratteristiche DVD di I 13 FANTASMI
Video: 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer cinematografico, Presentazione di Luigi Cozzi

Caratteristiche DVD di LA TERZA FOSSA
Video: 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Sottotitoli: Italiano
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi

Caratteristiche DVD di THE VEIL
Video: 1.33:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Sottotitoli: Italiano
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 19/09/2012 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags the veil, serie tv, botis karloff, dvd, la terza fossa, la donna e lo spettro, i 13 fanatsmi, william castle, cecchi gori home video, sinister film