NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

‘Il giallo è servito’ presenta: ‘Chiruphènia’ di Paolo Di Orazio

Sabato 8 dicembre alle ore 20.30 presso l’Hotel
Miramare di Latina Lido per le cene letterarie ‘Il giallo è servito’ è il turno del romanzo ‘Chiruphènia’ scritto da Paolo Di Orazio, autore poliedrico di indiscutibile talento, pioniere della letteratura horror e splatter made in Italy. Molti ricorderanno Di Orazio come batterista (e lo è ancora, come anche fenomenale pittore delle sue visionarie tele) della celebre band ‘Il Latte e i suoi Derivati’, ma soprattutto perché sul finire degli Anni 80 subì una sorta di caccia alle streghe (con tanto di interrogazioni parlamentari) col suo primo romanzo ‘Primi delitti’ dove protagonisti erano i bambini invisibili che gridano il loro essere nel mondo a colpi di accetta o di pugnale, dove erano concentrate storie di paura e di dolore, storie d’amore tenere e rabbiose, sanguinanti e a tratti dolcissime, inventate da questo artista poliedrico, romano classe 66, scrittore, sceneggiatore e musicista.
Ma veniamo al presente: ‘Chiruphènia’ è un paranormal noir, che ha avuto una lunga gestazione (è stato scritto nel 1996) ed ha trovato soltanto oggi la sua luce.
E' un horror teologico, basato sulla concreta ambiguità del male, nel delirio apocalittico della venuta di un nuovo Cristo. Non avendo una location precisa, la trama si muove attraverso la paranoica investigazione del protagonista Romeo, un comune ragazzo degli Anni Sessanta che compie omicidi a catena inseguito da una strana orda di sconosciuti che hanno tutti lo stesso odore di sangue e cloroformio. Dai corpi delle vittime, scelte a caso, vengono tagliati e trafugati organi o membra: il giovane Romeo è l’occhio del ciclone di sangue iniziato in una clinica clandestina, da dove il Chirurgo, Don Blazaar, sembra sparito nel nulla insieme al corpo medico. E proprio a lui spetterà scoprire dove si nascondono gli orchestrali del suo inferno.
Durante la presentazione si gusterà un menù a tema (in un romanzo horror splatter i cuochi sono stati messi decisamente alla dura prova) rispetto alle linee tracciate nei romanzi presentati e conoscere da vicino gli autori in una chiacchierata amabile e informale, considerato che a tavola è ammessa una singolare confidenza. «L’idea resta sempre quella di unire in un solo binomio la (buona) cucina e l’investigazione, elementi imprescindibili che uniscono i commensali a socializzare e a trascorrere una serata differente rispetto alle solite» ha detto Gian Luca Campagna, direttore artistico dell’evento.

Il menù prevede mezze maniche alla gricia (o pendette alla romana), trippa alla romana (o spezzatino alla cacciatora), insalatina mista, macedonia di frutta, dolcetti secchi della casa, vino e acqua. Costo della cena € 25. Info 0773.273404 – 349.4333269.

Parte dell'incasso sarà devoluto alle associazioni Rotaract e Rotary del presidente Innocenzo D’Erme, che s’impegneranno in futuro ad acquistare materiale ospedaliero per promuovere l’artroscopia all’interno del Goretti, contribuendo a creare un ospedale del territorio all’avanguardia. I Rotary è un gruppo di amici, appartenenti a diverse professioni e chiamati ad impegnarsi a favore del prossimi, che si pongono tra gli obiettivi lo sviluppo di rapporti interpersonali intesi come opportunità di servizio, svolti con alti principi morali.

Autore: La Redazione - Data: 05/12/2012 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags paolo di orazio, chiruphènia, horror project, universitalia editrice