NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"Werewolf" e "Dream House", recensioni home video

Werewolf blu rayPeriodo di thriller e horror anche per la Universal Pictures, che ha recentemente lanciato in home video due titoli che risulteranno sicuramente interessanti per gli amanti del cinema di genere: “Werewolf – La bestia è tornata” e “Dream House”.

Nel 2010 la Universal cercò di rilanciare la sua tradizione classica legata al mondo dell’horror con il remake di “L’uomo lupo”. “Wolfman” ebbe una lavorazione piuttosto travagliata, con il reclutamento del regista Joe Johnston all’ultimo momento dopo una serie di abbandoni. Il film con Benicio Del Toro e Anthony Hopkins fu sorprendentemente di alto livello qualitativo, ma per una serie di fattori non ha funzionato al botteghino, risultando a conti fatti un sonoro flop. Eppure la Universal non mollò il lupo mannaro e giunse voce poco tempo dopo che erano al lavoro su un sequel per l’home video, che in breve tempo fu ritrattato e trasformato addirittura in un reboot! Strana operazione che non convinse nessuno realmente e oggi, davanti al prodotto finito, possiamo capire che “Werewolf – La bestia è tornata” non è un reboot ne tantomeno un sequel, bensì un film completamente scollegato che ha come unica affinità al film del 2010 il fatto che parla di lupi mannari e si ambienta in una zona rurale in epoca ottocentesca.
“Werewolf – La bestia è tornata” ci racconta di un villaggio immerso nel bosco terrorizzato da una belva che ogni notte di luna piena uccide qualcuno. Gli abitanti non sanno come fronteggiare la minaccia e assoldano un mercenario che dovrebbe risolvere il loro problema. Nel frattempo, Daniel, garzone del medico di paese, comincia a sospettare che la belva sia in realtà qualcuno del villaggio che si trasforma in licantropo.
Al timone di questo film di lupi mannari c’è Louis Moreau, specializzato in dignitosi sequel da home video (“The Hitcher II – Ti stavo aspettando…”, “Radio Killer 2 – Fine della corsa”) e con almeno una hit in curriculum che è il discreto “Bats” che avemmo modo di vedere al cinema nel 1999. Con “Werewolf” siamo davanti a uno di quei classici prodotti direct-to-video senza infamia e senza lode, un film che fila via senza particolari picchi anche se qualche buon momento riesce a portarlo in scena, come la lunga caccia/scontro finale. L’idea è che si volesse davvero fare qualche cosa che cavalcasse l’onda di “Wolfman” e non solo per la tematica simile, ma anche per l’ambientazione temporale e la struttura a colpo di scena sull’identità del lupo mannaro, che riesce a risultare anche abbastanza imprevedibile. Inoltre sembra abbiano voluto unire a questo anche influenze dal “Van Helsing” di Stephen Sommers, con i cacciatori di lupi vestiti di pelle e muniti di armi dall’odore leggermente steampunk e l’aggiunta di qualche altro mostro, in questo caso caro alla tradizione popolare dell’Est europeo.
Il risultato non dispiace ma neanche colpisce, si può comunque notare come a una prima parte un po’ noiosetta succede una seconda abbastanza divertente.

Dream House DVD “Dream House” ha visto luce nelle sale italiane nell’agosto 2012, dopo un esito non proprio lusinghiero – in quanto a critica e pubblico – negli States. Colpa della sfortuna di “Dream House” va probabilmente cercata nelle beghe produttive in cui è incappato, con tanto di riscritture e doppi/tripli montaggi che hanno spinto il regista Jim Sheridan a disconoscere il film. Ma non spaventatevi perché “Dream House” non è un film terribile come ci si potrebbe aspettare conoscendo il suo iter produttivo, trattasi invece di un thriller abbastanza riuscito che vede lo 007 Daniel Craig alle prese con una casa appena acquistata. Solo che in quella bella villetta di periferia cinque anni prima una famiglia è stata massacrata e ora le figliolette di Craig vedono strane figure aggirarsi attorno alla casa e un gruppetto di giovani fanatici si riunisce nella cantina per fare inquietanti riti esoterici che fanno passare le notti in bianco ai nuovi inquilini. Ma tante cose non tornano e il mistero è ben più contorto di quello che ci potrebbe aspettare.
La cosa buona e allo stesso tempo il limite di “Dream House” è la schizofrenia della storia, che comincia in un modo e finisce in modo completamente differente, uno stravolgimento di rotta in itinere che mostra la doppia anima del film, anche a livello autoriale (la sceneggiatura di David Loucka è stata parzialmente riscritta da Ehren Kruger a riprese avviate), il che da una parte fa bene a un film che sarebbe potuto essere “il solito film”, ma dall’altra mostra tanti limiti di logica e credibilità.
Gran cast che a Daniel Craig affianca Rachel Weisz, Naomi Watts ed Elias Koteas.

Entrambi i film vengono distribuiti da Universal Pictures sia in DVD che in alta definizione Blu Ray Disc.
Gran qualità tecnica per entrambi i prodotti, con “Werewolf” che si fa forte in alta definizione di una resa video che esalta la fotografia dark e la grande attenzione per il dettaglio. Anche “Dream House” a livello di video è di qualità molto alta, anche parlando del DVD, con un’ottima resa dell’immagine sempre attenta al dettaglio. Audio impeccabile con il Blu Ray di “Werewolf” che usufruisce di un ottimo DTS-HD per la traccia italiana.
Molto buono anche il reparto extra. Il Blu Ray di “Werewolf – La bestia è tornata” contiene il commento audio del regista e del produttore Mike Elliot, le scene eliminate (un totale di quasi 4 minuti), un making of sul film della durata di 9 minuti, uno speciale sugli effetti speciali (6 minuti) e un breve speciale (4 minuti) sulla tradizione dei Mostri Universal spiegata dai realizzatori di “Werewolf”.
Il DVD di “Dream House” contiene uno speciale sull’incendio nella casa (3 minuti e mezzo), uno speciale sul cast (6 minuti), un making of che si incentra sulle scenografie (5 minuti circa) e il trailer.

Se vuoi leggere la recensione di “Dream House” clicca qui, se vuoi leggere la recensione di “Werewolf – La bestia è tornata” invece clicca qui.


Caratteristiche Blu Ray Disc WEREWOLF – LA BESTIA E’ TORNATA
Video: 1080p Hight Definition 2.40:1
Audio: DTS HD Master Audio 5.1 Italiano, Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo e Giapponese
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Giapponese, Cinese, Danese, Olandese, Finlandese, Islandese, Coreano, Norvegese, Portoghese, Svedese.
Extra: Commento audio, Scene eliminate, Una mostruosa creazione, La trasformazione: da uomo a bestia, Una tradizione di mostri.

Caratteristiche DVD di DREAM HOUSE
Video: 2.35:1 Anamorfico
Audio: Dolby Digital 5.1 Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano non udenti
Extra: La casa brucia, Il cast, Costruire Dream House: le scenografie, Trailer.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 10/03/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags werewolf, la bestia è tornata, wolfman, dream house, daniel craig, rachel weisz, naomi watts, dvd, blu ray disc, home video, recensione, universal pictures