NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"Sepolto vivo" e "Jolly Killer", recensioni home video

Sepolto vivo Blu RayNovità horror per l’etichetta Pulp Video, distribuita da CG Home Video, che porta nelle case degli italiani due film cult, due classici del passato recente e meno. Si tratta di “Sepolto vivo”, l’affascinate trasposizione del celebre racconto di Edgar Allan Poe “La sepoltura prematura” ad opera di Roger Corman, e “Jolly Killer” il famigerato teen-slasher anni ’80 che ha divertito una generazione di horror-maniaci.

Corman è famoso per la sua dedizione alle opere dello scrittore americano Edgar Allan Poe, iniziata nel 1960 con “I vivi e i morti” e proseguita per altri sei film fino a “La tomba di Ligeia” del 1964. Ovviamente si trattò di un trend alimentato dal successo crescente di questi film, poco costosi e in grado di portare molta gente al cinema, ma Corman ha più di una volta espresso la sua grande ammirazione per Poe, suo scrittore preferito fin da ragazzino, quando rimase stregato dal racconto “La caduta della casa degli Usher”.
Con “Sepolto vivo” Corman si pone una sfida: riuscire a dilatare e rendere interessante per un lungometraggio un racconto che conta poche pagine e incentrato tutto su un’ossessione. Missione compiuta, perché “Sepolto vivo” è un film davvero riuscito, forse non il migliore tra quelli appartenenti al “ciclo Poe” ma sicuramente di grandissimo impatto. La storia si incentra sulla più grande fobia del ricco Guy Carrell, ossessionato dall’idea di poter essere colpito da catalessia e sepolto vivo, come lui pensa sia accaduto a suo padre. Questa paura lo ossessiona a tal punto da spingerlo a costruire una cripta nel cimitero di famiglia dalla quale può abilmente uscire qualora fosse dato per morto e sepolto, ma questi argomenti turbano la sua neo moglie Emily che lo sprona a distruggere la cripta e pensare al loro viaggio di nozze. Guy le da retta, ma ovviamente la cattiva sorte non tarda ad arrivare.
Il film di Corman ha il pregio di riuscire a portare la vicenda originale di Poe in lidi differenti, aggiungendo al film una vena gialla del tutto inedita, ma allo stesso tempo l’atmosfera e le tematiche principali del racconto sono intatte e trasportate su pellicola perfettamente, grazie all’utilizzo di scenografie di grande impatto ricostruite in studio. Ottimo il cast, su cui spicca Ray Milland, già attore per Hitchcock (“Il delitto perfetto”), che va a sostituire il precedentemente designato Vincent Price, volto abituale del “ciclo Poe”, a quei tempi impegnato su altri set.

Jolly Killer DVD “Jolly Killer” è figlio di un’epoca, l’epoca degli slasher e dei teen movie americani che a metà anni ’80 imperversavano in ogni salsa. C’è chi si buttava sulla commedia goliardica, cercando di ricalcare il successo di “Animal House” e “Porky’s”, e chi intingeva la pellicola nel sangue, clonando le gesta di Jason Voorhees e quindi del successo di “Venerdì 13”. “Jolly Killer”, proviene proprio da una combinazione di questi due filoni perché se di fatto è un horror slasher che deve tanto a “Venerdì 13” (tra cui anche l’autore delle musiche Henry Manfredini), da un certo punto di vista è anche una commedia che si rifà pesantemente alle esplosioni “politicamente scorrette” di certa teen-comedy alla “Porky’s”, con allusioni sessuali a go-go e una banda di cattivi ragazzi che vogliono sempre e solo divertirsi.
La storia ci racconta lo scherzo compiuto da alcuni studenti ai danni di un loro compagno di scuola nerd, che ha esiti tragici con il ferimento del ragazzo e la sua conseguente reclusione in un ospedale psichiatrico per i danni fisici e mentali subiti. A distanza di alcuni anni, una volta concluso anche il liceo, i responsabili dello scherzo vengono invitati a passare una notte nella loro vecchia scuola, solo che quella notte cade proprio l’anniversario di quello scherzo fatale e un killer mascherato comincia ad uccidere tutti i presenti.
Come capirete, non è di certo l’originalità il pregio di questo film, che ricorda in maniera sospetta “Non entrate in quella casa” e anche il coetaneo “Pesce d’Aprile” (con il quale condivide, tra l’altro, anche la ricorrenza del giorno 1°Aprile e il tono da commedia). Tutti gli stilemi dello slasher sono rispettati, dall’assassino mascherato al bodycount, dalla coppia sorpresa a pomiciare alla dose minima di nudo femminile, fino all’inevitabile creatività nella messa in scena degli omicidi. Alla fine, considerando che il film non riserva sorprese (o quasi) e i personaggi sono ancora più antipatici del solito, quello che si ricorda con maggior piacere sono proprio le assurde morti dei personaggi, anche piuttosto cruente.
Scrivono e dirigono in tre: George Dugdale, Mark Ezra e Peter Mackenzie Litten. Nel cast l’unico nome di rilievo è la bella Caroline Munro; è triste invece constatare come Simon Scuddamore – che interpreta il nerd bullizzato Marty – si sia suicidato dopo le riprese del film.

La Pulp Video edita “Sepolto vivo” sia in DVD che in Blu Ray Disc. Il DVD è disponibile sul mercato italiano già da qualche mese, mentre il Blu Ray è una novità delle scorse settimane; un buon blu ray che si avvale innanzitutto di una resa video davvero soddisfacente, grazie all’ottimo restauro che rende giustizia ai colori pastello della fotografia originale. Notevole soprattutto guardando la celebre scena dell’incubo, in cui gli effetti visivi riproducono una patina colorata fosforescente. Non altrettanto ottima la resa dell’audio che nella traccia italiana è in 5.1, eppure risulta un po’ soffocata e dai toni leggermente bassi.
Buono il comparto extra soprattutto considerando la datazione del film: Photogallery, flani pubblicitari d’epoca, Trailer e, fiore all’occhiello, un’intervista inedita a Roger Corman della durata di 13 minuti circa.
“Jolly Killer” invece è disponibile solo in DVD (almeno per ora) e si presenta in una veste che ci fa preferire di gran lunga il video all’audio. Immagine abbastanza pulita che rispecchia il formato originale, audio invece un po’ ovattato. Il film è presentato in versione integrale. Extra che contano il trailer originale e una galleria fotografica.

Caratteristiche Blu Ray Disc di SEPOLTO VIVO
Video: 1080i (16:9)
Audio: 5.1 Italiano, 2.0 Italiano, 2.0 Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer originale, Photo gallery, Cards, Intervista a Roger Corman

Caratteristiche DVD di JOLLY KILLER
Video: 1.85:1 (16:9)
Audio: 5.1 Italiano, 2.0 Italiano, 2.0 Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer originale, Still gallery

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 25/03/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags CG Home video, Pulp video, sepolto vivo, blu ray, roger corman, ray milland, edgar allan poe, la sepoltura prematura, jolly killer, slasher, teen, dvd, venerdì 13, recensione