NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Abbiamo visto alcuni minuti di "Pacific Rim" in anteprima, ecco il resoconto

Pacific RimVenerdì 7 giugno si è svolta a Roma, nella cornice della Casa del Cinema, un'esclusiva anteprima di 15 minuti di quello che è uno dei film più attesi di questa estate, "Pacific Rim" di Guillermo Del Toro.

Per chi avesse la memoria corta, vi ricordo che "Pacific Rim" uscirà nelle sale italiane l'11 luglio distribuito da Warner Bros., un blockbuster a base di robot giganti e mostri colossali. Questa è la sinossi ufficiale del film.
Quando legioni di mostruose creature, note come Kaiju, iniziano a sorgere dai mari, avrà inizio una guerra che porterà via milioni di vite e consumerà per anni le risorse dell'umanità. Per combattere i giganteschi Kaiju verrà sviluppato uno speciale tipo di arma: degli imponenti robot, chiamati Jaegers, controllati simultaneamente da due piloti le cui menti vengono collegate tramite un ponte neuronale. Ma anche gli stessi Jaegers sono quasi indifesi di fronte agli implacabili Kaiju.
Ormai sull'orlo della sconfitta, le forze di difesa dell'umanità non avranno altra scelta se non quella di mandare avanti due improbabili eroi – un ex pilota in declino (Charlie Hunnam) e un'apprendista inesperta (Rinko Kikuchi) – uniti per pilotare un leggendario, ma al contempo obsoleto Jaeger del passato. Insieme, rappresenteranno l'ultima speranza dell'umanità contro l'imminente apocalisse.

Ma ora veniamo al nostro footage.
Le scene che ci sono state mostrate, per un totale di circa 15 minuti, erano in lingua inglese e sono state introdotte da una breve presentazione da parte di Giullermo Del Toro che ha spiegato alcuni dettagli della trama e il tono generale del film, chiarendo che non si tratta del solito giocattolone (ogni riferimento ai Transformers di Michael Bay con i quali condivide i robottoni sarà puramente casuale?) ma di un film più complesso e adulto, definendolo con una parola "Gotich Tech". E infatti, dalle immagini mostrate, si può subito intuire sia un look generale decisamente dark, molto in linea con le produzioni solite di Del Toro, sia una componente hi-tech molto spiccata che coinvolge l'utilizzo che gli umani fanno dei robot, di cui diventano dei controller umani.

Sono state mostrante nello specifico 5 scene.
La prima è una sorta di prologo che dovrebbe trovarsi proprio in apertura del film, in cui una voce narrante ci spiega cosa è accaduto sulla Terra, con l'attacco improvviso di alcune mostruose creature giganti che hanno seminato il panico in diverse parti del mondo, a cominciare dall'Asia, e il conseguente intervento umano che ha deciso di combattere i mostri con la tecnologia robotica, progettando i Jaegers, mastodotiche macchine controllate da esseri umani che sono diventati presto popolari, con tanto di linee di giocattoli a tema.
La seconda scena ha una suggestiva location sulla neve, in una distesa bianca antartica dove un anziano e suo figlio stanno cercando con un metal detector degli oggetti sepolti sotto la neve. Prima trovano un robot giocattolo, ma quando l'allarme del metal detector comincia a suonare insistentemente, i due si accorgono di essere vicini alla carcassa di un Jaeger accasciato sulla pianura.
Terza clip. Il protagonista (Charlie Hunnam) attraversa insieme alla sua apprendista Mako (Rinko Kikuchi) il quartier generale dei piloti di Jaegers illustrandole il funzionamento che prevede una sincronizzazione della memoria tra i piloti e i robot. La quarta clip con ogni probabilità è sequenziale alla terza e ci mostra Mako alle prese con un terribile ricordo in cui rivive il suo primo incontro con un Kaiju, un enorme granchio che stava distruggendo Tokyo mentre lei, bambina, fuggiva da sola piangendo tra le strade deserte della città, andandosi poi a rifugiare in un vicolo mentre sulla main street carcasse di automobili, polvere e fuoco si estendevono ovunque.
Quinta e ultima clip mostrata interessa uno spettacolare combattimento tra un Jaeger e un Kaiju che si svolge tra il mare e il porto di una città.

L'impressione dal materiale esaminato è assolutamente positiva. Si ha sensazione che Del Toro sia riuscito a combinare azione spettacolare, approfondimento dei personaggi (la scena con il ricordo di Mako lo testimonia) e ironia (la linea di giocattoli in stile Gormiti ispirati alla realtà che i bambini comprano nel film). Il look dei robot e dei mostri è fantastico, come del resto già si intuiva da trailers e immagini precedentemete diffuse, capace di racchiudere in modo esplicito tutto un immaginario pop che va dai film nipponici di Godzilla e, in generale, di mostri, agli anime anni 70 e 80 che parlano di Robot giganti, i vari Mazinga e Jeeg, per intenderci. Poi le creature sono tutte diverse, dal look originale e capaci di muoversi (e attaccare) in modi differenti (cielo, acqua, terra), distaccandosi finalmente da una preoccupante omologazione che negli ultimi tempi Hollywood ha assegnato ai mostri alieni, tutti inspiegabilemnte aracniformi.
Anche se il footage a cui abbiamo assistito era in 2D, si percepisce che molte scene sono state pensate per offrire un ottimo spettacolo in 3D, il che fa sicuramente guadagnare punti al film.

Dunque aspettiamo l'11 luglio per poter dare un giudizio definitivo su "Pacific Rim", per ora le aspettative sono davvero alte!
Di seguito il trailer italiano del film.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 10/06/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags pacific rim, anteprima, footage, guillermo del toro, mostri alieni giganti, robot giganti, jaegers, kaiju, 11 luglio 2013, trailer