NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"Morituris", una recensione del DVD danese

Morituris“Morituris” è il film d’esordio di Raffaele Picchio, un horror che è diventato un piccolo “caso” nel panorama del cinema underground. Rifiutato da alcuni celebri Festival cinematografici (anche di cinema di genere) per l’immoralità e la violenza di alcune immagini, rigettato dalla commissione censura italiana che gli ha negato il visto ritenendolo eccessivo perfino per il VM 18, “Morituris” però ha fatto parlare di se e ha destato l’interesse soprattutto delle distribuzioni internazionali. Numerosi sono, infatti, i Paesi in cui il film di Picchio è stato distribuito in DVD e Blu ray Disc, difendendosi bene anche a livello di vendite. Qui prendiamo in esame una delle uscite più recenti in DVD, quella dell’etichetta danese Another World Entertainment.

“Morituris” è un piccolo grande film tutto italiano che abbiamo imparato ad amare sulle pagine di Horrormovie.it, dal momento che – a parere di chi scrive – è ad oggi una delle più felici e riuscite prove dell’indie horror italiano contemporaneo. Il film di Picchio, al di là della violenza bruta ed estrema di cui si è molto parlato, affonda gran parte del suo fascino nell’originalità del plot e nell’utilizzo della figura tipica del gladiatore, rielaborata in funzionalità del cinema degli ammazzamenti e delle torture.
Utilizzando la struttura classica del survival horror, in cui un gruppo di ragazzi si scontra con una minaccia soprannaturale e deve cercare di sopravvivere ad essa, “Morituris” ha trovato però quella variante che lo contamina inizialmente con il rape & revenge e poi lo fa defluire nello slasher. Se non si può parlare pienamente di originalità strutturale, è comunque l’utilizzo della figura dei gladiatori (zombi!) creati da Tiziano Martella a rimanere ben impressa nella mente dello spettatore, così come quella perversione che fa muovere gli sgradevoli personaggi e che affonda gli artigli in certa cronaca italiana che condanna la gioventù “bene”. Parliamo di cinema per stomaci forti, però, un horror duro e crudo in cui non è lo splatter a dominare, bensì una messa in scena della violenza realistica e disturbante che mira diritta al punto.
“Morituris” è un film indipendente, svincolato da qualsiasi logica di mercato – produttivamente parlando – e dunque libero di sbizzarrirsi tra cattiverie e tocchi autoriali. Un tipo di cinema anarchico che ci piace proprio per la sua voglia di rompere gli schemi e allo stesso tempo richiamare una tradizione cinematografica molto 70’s ben impressa nella mente di certo pubblico.

L’edizione DVD della Another World è particolarmente ben curata.
Innanzitutto va detto che questa etichetta danese è molto attenta al cinema di genere, avendo in listino titoli interessanti appartenenti soprattutto al panorama dell’horror indipendente come “Excision”, “The Innkeepers”, “Livid” e “Inbred”.
Il film di Raffaele Picchio è proposto ovviamente in lingua italiana, con sottotitoli opzionabili in danese, finlandese, norvegese e svedese, e si avvale di un buon comparto audio in doppia traccia Dolby Digital 5.1 e 2.0.
Il video è limpido e molto curato, capace di rendere al meglio le numerose scene buie del film che in molte occasioni sono state il difetto maggiore di “Morituris”. In questo DVD, invece, si gioca bene con il contrasto, correggendo quel senso blackout ravvisato soprattutto nelle proiezioni pubbliche del film.
Molto bene gli extra che oltre al trailer e alla galleria fotografica, comprendono un backstage di circa 20 minuti, in italiano e sottotitolato in inglese e – fiore all’occhiello – il cortometraggio “Versipellis”, riuscitissima storia di lupi mannari e relazioni di fratellanza diretto da Donatello Della Pepa e datato 2012. Anche il cortometraggio è in lingua italiana con sottotitoli opzionabili in inglese.

Se vuoi leggere la recensione di “Morituris” clicca qui.
Se vuoi leggere la recensione di “Versipellis” clicca qui.

Caratteristiche DVD di MORITURIS
Edizione danese
Label: Another World
Video: 1.85:1 (16:9)
Audio: Italiano Dolby Digital 2.0, 5.1
Sottotitoli: Danese, svedese, norvegese, finlandese
Extra: Trailer, Slideshow, Trailershow, Backstage, Cortometraggio “Versipellis”.


English Version

"Morituris" is the debut film by Raffaele Picchio, a horror that has become a small "case" in the landscape of underground cinema. Rejected by some famous film festivals (including genre films) for immorality and violence, rejected by the Italian censorship commission, but "Morituris" did talk of himself and aroused the interest especially of international distribution. Many are, in fact, the countries in which the film was released on DVD and Blu ray Disc, defending himself well in terms of sales. Here we examine one of the most recent releases on DVD, the Danish label Another World Entertainment.

"Morituris" is a great little Italian film, one of the happiest and most interesting Italian contemporary horror. The film by Picchio, beyond the brutal violence and extreme which has been much talked about, sinking much of its charm and originality of the plot using the typical figure of a gladiator, reworked functionality of the cinema of killings and torture.
Using the classic structure of the survival horror in which a group of guys comes up against a supernatural danger and must try to survive it, "Morituris", however, found that variant that contaminates initially with the rape & revenge and then flow down in the slasher. If you cannot speak fully of structural originality, however, is the use of the figure of the gladiators (zombie!) created by Tiziano Martella to stay well etched in the mind of the viewer, as well as the perversion that moves the unpleasant characters. Let's talk about movies for strong stomachs, however, a hard and raw horror that does not splatter to dominate, but a staging of disturbingly realistic violence that aims straight to the point.
"Morituris" is an independent film, free of any logic of the market - talking productively - and therefore free to indulge in malice and authorial touches. A type of anarchist films that we like because of his desire to break the mold and at the same time call a cinematic tradition very 70's well-etched in the minds of certain audience.

The DVD edition of Another World is very good.
First of all it must be said that this Danish label is very attentive to genre films, having in price especially interesting titles belonging to the independent horror scene as "Excision," "The Innkeepers", "Livid" and "Inbred".
The film by Raffaele Picchio is proposed in Italian language, with Danish, Finnish, Norwegian and Swedish subtitles, and makes use of a good double track in the audio Dolby Digital 5.1 and 2.0.
The video is clear and well cared for, capable of making the most of the many dark scenes in the film that on many occasions have been the biggest flaw of "Morituris." In this DVD, however, it plays well with the contrast, correcting the blackout sense found especially in public screenings of the film.
Very good extras that in addition to the trailer and photo gallery, including a backstage about 20 minutes, in Italian and subtitled in English and the short film "Versipellis" very successful history of werewolves and relations of brotherhood direct by Donatello Della Pepa and dated 2012. The short film is in Italian with subtitles in English.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 29/07/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags morituris, raffaele picchio, sergio stivaletti, gianluigi perrone, another world, dvd import, dvd danese