NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"Il mondo dei robot" e "The Vampire Diaries 3", recensioni home video

il mondo dei robot blu rayPer i mesi più caldi dell’anno, la divisione home video della Warner Bros ha lanciato sul mercato due gradevoli alternative alle novità viste in sala negli scorsi mesi. Da una parte abbiamo un “recupero”, la riproposizione in alta definizione Blu-ray Disc di un imperdibile cult del passato, ovvero “Westworld – Il mondo dei robot”; dall’altra c’è l’uscita (solo in DVD!) della terza stagione delle serie tv teen-horror “The Vampire Diaries”.

“Il mondo dei robot” è ormai un classico, uno di quei film imprescindibili per ogni appassionato di cinema fantastico/fantascientifico che ha portato la figura dell’androide a una concezione moderna. Insomma, in maniera spicciola, probabilmente è grazie a film come “Il mondo dei robot” e il di poco precedente “La fabbrica delle mogli” che in seguito abbiamo avuto l’androide di “Alien”, i replicanti di “Blade Runner” e le macchine ribelli di “Terminator”.
Scritto e diretto nel 1973 dal compianto Michael Crichton, che ricordiamo essere ottimo scrittore di veri cult come “Coma profondo” e “Jurassic Park”, oltre che inventore della serie “E.R. – Medici in prima linea”, “Il mondo dei robot” ci racconta l’avventura di due amici (interpretati da Richard Benjamin e James Brolin) che decidono di passare un weekend a Delos, un parco dei divertimenti che offre tre diversi scenari a tema tra cui scegliere: Westernlandia, Romamundia e Medioevonia. Tre diversi mondi che si rifanno rispettivamente al selvaggio west, alla Roma imperiale e al medioevo di principesse e cavalieri e che sono popolati interamente da robot che riproducono le fattezze umane. I due amici, per 1.000 dollari al giorno, decidono di andare a Westernlandia, ma quando i robot cominciano a mostrare malfunzionamenti nel loro software e a ribellarsi all’uomo, per i visitatori sarà una vera lotta per la sopravvivenza.
Come si può evincere dalla trama, in “Westworld” troviamo già alcune delle tematiche caratteristiche di “Jurassic Park”, a cominciare dal parco divertimenti che si trasforma in trappola mortale e la ripercussione negativa che può avere sull’incolumità umana quando l’uomo gioca a fare Dio. Tematiche care a Crichton che qui trovano una naturale e perfetta integrazione con una trama futuristica ambientata in una location western. E infatti un’altra geniale novità di “Il mondo dei robot” è proprio la sua doppia anima di genere, fantascienza vs. western, con un prevalere di quest’ultimo nella prima parte e l’esplosione della violenza fantascientifica nella seconda. Ottima poi la trovata di affidare a Yul Brynner, volto iconico del cinema western, proprio il ruolo del cowboy cattivo che perseguita i due protagonisti, così da fornire un intelligente appiglio autoreferenziale allo spettatore.
Malgrado la genesi travagliata, “Il mondo dei robot” è stato un grande successo di pubblico e pare abbia anche il primato di aver integrato per la prima effetti speciali visivi realizzati al computer (la visione dei robot), oltre ad aver generato un sequel nel 1977, “Futureworld – 2000 anni nel futuro”, e una serie tv nel 1980, “Alle soglie del futuro”.

The vampire diaries 3“The Vampire Diaries”, come noto, è una serie televisiva creata da Kevin Williamson nel 2009 e tratta da una saga letteraria di successo di cui è autrice Lisa J. Smith. Trasmessa dalla rete statunitense CW (in Italia va in onda su Mediaset Premium e in chiaro su Italia 1), “The Vampire Diaries” è ormai alle soglie della quinta stagione.
Malgrado la provenienza letteraria di matrice “young adult” e la trattazione della tematica del vampirismo (che a tempi debiti si lega anche con la stregoneria, la licantropia e la demonologia), “The Vampire Diaries” non ci appare come un “Twilight” per le platee televisive, visto il tono differente dalla serie creta da Stephenie Meyers, né è la variante moderna di “Buffy l’ammazzavampiri”. L’affrontare tematiche più varie e adulte, con frequente utilizzo di sangue e sesso per stemperare l’alone romance che comunque è preponderante, ne è un chiaro segnale.
“The Vampire Diaries” nasce e si sviluppa proprio come uno dei più classici teen movie in cui si unisce la dimensione romantica con quella horror cara a Williamson, dunque dialoghi taglienti e citazioni, spaventi facili e quel pizzico di violenza per tutti. Malgrado possa far storcere il naso ai puristi dell’horror, questa serie tv non è affatto malvagia, con un miglioramento costante puntata dopo puntata, stagione dopo stagione.
E infatti in questa terza stagione vediamo i toni riscaldarsi seriamente, con nuove alleanze tra personaggi e protagonisti che vanno incontro a un destino che potrebbe cambiarli per sempre. Nel frattempo la cittadina di Mystic Falls si prepara a un guerra sanguinaria tra gli Originari, i vampiri nati tali, e i loro succedanei, in cui Elena si troverà a fare da ago della bilancia.

La Warner Home video ci dona un’edizione Blu-ray Disc di “Il mondo dei robot” davvero ottima. C’è da valutare il fatto che fino ad oggi il film di Crichton era inedito in formato digitale in Italia e la Warner decide però di distribuirlo solamente in alta definizione, ignorando il formato DVD. Una scelta che magari potrà lasciare nello sconforto qualcuno, ma per i cultori dell’alta definizione non c’è davvero nulla da lamentare.
Il film presenta una resa video impeccabile, avvalorata dal fatto che si tratta di un film con 40 anni sulle spalle e che è stato restituito con una perfezione d’immagine lodevole. Buono anche l’audio, che nella traccia italiana è un Dolby Digital 1.0, mentre in quella originale inglese addirittura codificato in DTS-HD 5.1.
Ottimo anche il comparto extra che comprende uno speciale dedicato alla creazione di Delos (Le location), il Trailer originale e il Programma tv Beyond Westworld, ovvero l’intera prima puntata (in lingua originale con i sottotitoli in italiano) della serie tv “Alle soglie del futuro”.

Il cofanetto DVD di “The Vampire Diaries – Terza stagione” si compone di 5 dischi sui quali sono suddivisi i 22 episodi. Gli episodi sono presentati in versione integrale con scene mai viste in tv e si presentano con un’ottima qualità sia audio che video. Soprattutto a livello video c’è una buona gestione dei neri e delle frequenti scene buie, sempre nitide e mai sacrificate dalla mancanza dell’alta definizione.
Molto buono il comparto extra, con numerosi contenuti che vanno dalle scene inedite alle gag; poi ci sono due documentari che approfondiscono la serie tv e il mondo dei vampiri in generale: “La discesa di Stefan nelle tenebre” e “I vampiri originari”.

Caratteristiche Blu Ray di IL MONDO DEI ROBOT
Video: 1080p Hight Definition 2.40:1
Audio: DTS HD Master Audio 5.1 Inglese, Dolby Digital 1.0 Italiano, Francese, Tedesco, Spagnolo.
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Giapponese, Coreano, Spagnolo, Tedesco.
Extra: Le location, Programma TV del 1980 Beyond Westworld, Trailer

Caratteristiche DVD di THE VAMPIRE DIARIES – LA TERZA STAGIONE
Video: 16:9
Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano, Dolby Digital 5.1 Inglese
Sottotitoli: Italiano, Inglese
Extra: Al secondo morso: le gag, Scene inedite, I Vampiri originari: l’inizio, La discesa di Stefan nelle tenebre.

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 25/08/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags il mondo dei robot, westworld, michael crichton, the vampire diaries, terza stagione, nina dobrev, dvd, blu ray, home video, recensione, warner bros