NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

"L'albero del male", "La morte scarlatta viene dallo spazio", "I giganti invadono la Terra", recensioni DVD

L'albero del male dvdCon l’inizio della nuova stagione cinematografica è iniziata anche la nuova stagione home video della Pulp Video e possiamo constatare con facilità come questa etichetta distribuita da CG Home Video sia partita con la marcia giusta, visto che sia i film appena usciti che quelli già annunciati per i prossimi mesi sono delle vere chicche per ogni appassionato di cinema meno convenzionale. Tra le più recenti uscite in DVD della Pulp Video abbiamo “L’albero del male”, “La morte scarlatta viene dallo spazio” e “I giganti invadono la terra”.

“L’albero del male” ha segnato il ritorno del grande William Friedkin (“L’esorcista” vi dice niente?) all’horror, genere che purtroppo dal 1990 non ha più frequentato, anche se lo spirito genuinamente exploitativo si è fatto spesso sentire in questo autore anche con i recenti “Bug” e “Killer Joe”.
“L’albero del male” deriva da un romanzo di Dan Greenburg intitolato “The Nanny” e racconta l’inquietante vicenda di una giovane coppia che cercando una governante per il loro bambino appena nato si ritrova dentro casa una sacerdotessa adepta a un culto druidico mirato a venerare un antico albero a cui deve offrire in sacrificio il sangue di giovanissime vittime.
Il mestiere di Friedkin si fa subito percepire fin dal prologo, teso e profetico su ciò che ci aspetta proseguendo con la visione. E non si rimarrà delusi perché “L’albero del male” unisce a un ottimo soggetto di base un’esecuzione di alto livello, capace di preparare lo spettatore con piccoli elementi grandguignoleschi (l’orribile fine dei tre teppisti e l’attacco dei lupi) fino al grandioso finale con creature mostruose e motoseghe ruggenti.
Con il passare del tempo “L’albero del male” si è ammantato di quell’alone di cult che giustamente gli concerne, ma all’epoca non solo andò male al botteghino, ma fu stroncatissimo, forse perché certa critica non riconosceva più il regista di “Vivere e morire a Los Angeles”, dimenticando che proprio con spaventi e momenti repellenti si era fatto strada agli onori del grande pubblico.

La morte scarlatta viene dallo spazio dvdTargato Amicus e firmato dallo specialista Freddie Francis, nel 1967 arrivava “La morte scarlatta viene dallo spazio”, horror fantascientifico che attinge a piene mani dal decennio precedente della fantascienza americana. La britannica Amicus – che ben conosciamo come storica concorrente della Hammer – era famosa per i film ad episodi e tra “Le cinque chiavi del terrore”, “Il giardino delle torture”, “La morte dietro il cancello” e “La casa che grondava sangue” si fece presto strada nel panorama orrorifico diventando un vero e proprio marchio di qualità. Tra un film antologico e l’altro, però, ci scappava ogni tanto anche qualche lungometraggio d’impostazione classica e tra questi c’è anche “La morte scarlatta viene dallo spazio”, suggestivo titolo italiano per “They Comes From Beyod Space”, classico film sulle invasioni extraterrestri silenti che ricorda in modo sospetto “Gli invasori spaziali” (1953) di William Menzies.
Una misteriosa pioggia di meteoriti nasconde il tentativo di alcune forme di vita extraterrestri di impossessarsi della volontà degli esseri umani, in particolari alcuni esponenti dell’ambiente scientifico, che vengono trasformati di zombi e condotti in un cantiere dove possano costruire in segreto un dispositivo spaziale. L’unico a non essere “catturato” è il dottor Temple, che non può essere manipolato grazie a un placca di metallo impiantata nella sua testa in seguito a un incidente.
Ritmi piuttosto lenti e attori non propriamente in parte (Robert Hutton nei panni del protagonista è visibilmente a disagio) fanno di “La morte scarlatta viene dallo spazio” un’operazione riuscita in minima parte. La sensazione preponderante è che il film sia stato realizzato fuori dai tempi massimi, quando ormai l'horror e la fantascienza stavano cambiando in modo radicale, Francis confeziona un film troppo legato al decennio precedente. Anacronistico.

I giganti invadono la terra dvd“I giganti invadono la Terra” è un classico, c’è poco da dire.
Nel pieno del periodo della fantascienza da Guerra Fredda arriva questo manifesto del cinema delle “proporzioni alterate” che porta la firma di uno specialista del genere: Bert. I. Gordon.
Il colonnello Manning rimane vittima di radiazioni nucleari e come conseguenza il suo corpo comincia a mutare, a ingigantirsi, fino a raggiungere proporzioni colossali (“The Amazing Colossal Man” è il titolo originale). Ma allo stesso tempo il cuore e il cervello dell’uomo non riescono più a funzionare a dovere, causando un grande dolore fisico. In questo stato, il colonnello Manning fugge dai laboratori in cui era sotto osservazione e comincia il suo tragitto verso la civiltà… solo che ogni cosa da lui sfiorata finisce irrimediabilmente in macerie.
Riflettendo sulla pericolosità delle armi nucleari, che all’indomani della Seconda Guerra Mondiale era argomento caldo, Gordon segue tutti gli stilemi del filone fanta-distruttivo che fino ad allora aveva visto impegnati a mettere a ferro e fuoco le città soprattutto animali mostruosi, dinosauri e strane creature di godzilliana memoria. Stavolta a spaventare non sono enormi gorilla liberatisi dalle catene, rettili scongelati da ghiacciai o insetti mutanti, ma un essere umano, per di più un esponente dell’Esercito americano, ovvero colui che dovrebbe salvaguardare l’incolumità della Nazione, piuttosto che distruggerla. I significati intrinsechi sono molteplici, ma quello che salta immediatamente all’occhio è il grande divertimento che il film riesce a trasmettere.
L’anno seguente arrivò la variante femminile con “Attack of the 50 Foot Woman” di Nathan Juran e il sequel ufficiale “War of the Colossal Beast”, diretto sempre da Mr. B.I.G Bert I. Gordon, purtroppo entrambi inediti in Italia.

Per le edizioni in DVD curate da Pulp Video abbiamo dei risultati decisamente soddisfacenti.
“L’albero del male” è proposto nella sua versione integrale con un buon video che rispetta i chiari e gli scuri, senza nessuna perdita di qualità nelle scene più buie. Traccia audio italiana anche in 5.1, il che ci garantisce un buona qualità anche del suono.
Interessantissimi i contenuti extra, che ai consueti trailer e galleria fotografica uniscono anche le interviste al regista William Friedkin, all’attrice Jenny Seagrove e allo sceneggiatore Stephen Volk, peccato però che non siano sottotitolate in italiano!
Assolutamente soddisfacente anche la caratura video di “La morte scarlatta viene dallo spazio”, pulito e rispettoso dei bei colori pastello del film. Il formato è quello corretto (1:78.1) e l’edizione risulta integrale, anche l’audio è di buona fattura utilizzando il doppiaggio dell’epoca. Gli extra però si limitano alla galleria fotografica.
Va peggio però con il DVD di “I giganti invadono la Terra” che purtroppo presenta il formato sbagliato, dal momento che adattando il film ai 16:9 si perde porzione d’immagine ai lati. Però, dal canto suo, ha un’immagine limpidissima e il doppiaggio è quello originale d’epoca.
“I giganti invadono la Terra” era già uscito in DVD per la Golem Video non troppi mesi fa, ma quell’edizione era ridoppiata e visivamente carente, quindi forse stavolta ci possiamo accontentare.
Tra gli extra ci sono trailer italiano e galleria fotografica.

Caratteristiche DVD di L’ALBERO DEL MALE
Video: 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0, Italiano 5.1
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer, Galleria fotografica, Interviste a William Friedkin, Jenny Seagrove e Stephen Volk

Caratteristiche DVD di LA MORTE SCARLATTA VIENE DALLO SPAZIO
Video: 1.78:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0, Italiano 5.1
Sottotitoli: Italiano
Extra: Galleria fotografica

Caratteristiche DVD di I GIGANTI INVADONO LA TERRA
Video: 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0, Italiano 5.1
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer, Galleria fotografica

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 19/10/2013 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags l'albero del male, william friedkin, jenny seagrove, l'esorcista, la morte scarlatta viene dallo spazio, amicus, freddie francis, i giganti invadono la terra, bert i gordon, pulp video, cg home video, recensioni, dvd