NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Sinister Film Vol. 13: "Nero Criminale", "Chi giace nella culla di zia Ruth?", "Asphyx" e "Il mistero dell'isola dei gabbiani"

Nero criminale dvdUna primavera davvero fruttuosa quella che interessa la Sinister Film, visto che arrivano per la prima in Italia in DVD un quartetto di titoli che faranno felici i cultori dell’horror di qualità anni ’70. Ad arrivare nei negozi – e probabilmente sugli scaffali di ogni collezionista – con l’ormai notissima etichetta distribuita da CG Home Video sono il cult di Pete Walker “Nero Criminale – Le belve sono tra noi”, il bellissimo “Chi giace nella culla di zia Ruth?” di Curtis Harrington, l’inquietante “Asphyx” di Peter Newbrook e “Il mistero dell’isola dei gabbiani” di Freddie Francis.

“Nero Criminale – Le belve sono tra noi”, fantasioso titolo per il ben più diretto “Frightmare”, è un piccolo film del 1974, una produzione britannica a firma di Pete Walker che proprio grazie a questo film si farà una fama di autore cult, andando in seguito a dirigere “La casa del peccato mortale”, “Chi vive in quella casa?” e “La casa delle ombre lunghe”. Però è proprio per “Nero Criminale” che oggi Walker è giustamente ricordato, essendo questo suo film del ’74 obiettivamente il migliore della sua filmografia e un gran bell’horror in senso lato. Eppure all’epoca “Nero Criminale” fu un fiasco, uno di quei film pressoché invisibili che ha acquistato fama nel tempo, soprattutto con il proliferare delle videocassette nel decennio successivo.
Walker ci racconta una storia di follia macabra, pessimista e cruda come poche e solo come negli anni ’70 si riusciva a fare. Tutto ruota attorno all’anziana Dorothy Yates e al suo povero marito Edmund. La donna ha commesso tremendi delitti e atti di cannibalismo e per questo è stata internata in un manicomio criminale insieme al suo compagno, ritenuto suo complice. Quindici anni dopo, i due vengono dimessi perché considerati guariti, ma Dorothy è ancora ossessionata dalla carne umana e continua la sua attività omicida, mentre suo marito e la sua ritrovata figlia cercano di mascherare i suoi delitti.
Si tratta di un film realmente feroce e a tratti disturbante visto che lascia ben poco alla fantasia, mostrando atti di cannibalismo nel dettaglio e portando in scena un’anziana signora alle prese con forconi e trapani, in quella è la scena più celebre del film. In tendenza a quello che accadeva nel cinema horror di quegli anni – basti pensare a Craven di “Le colline hanno gli occhi” e Hooper di “Non aprite quella porta” – , facciamo la conoscenza di un altro nucleo famigliare degenere che non solo condivide con i “cugini” statunitensi la passione per l’omicidio e il cannibalismo, ma porta ulteriore linfa alla condanna di un’istituzione che è sempre stata un caposaldo della civiltà e della morale comune: la famiglia.

Il DVD della Sinister Film recupera per la prima volta per l’home video italiano la versione integrale del film, dal momento che la precedente versione di “Nero Criminale” edita dalla AVO Film era pesantemente (e insensatamente) censurata di tutte le scene più violente, portando quasi all’incomprensibilità alcuni passaggi. Per questo motivo, alcune scene del film sono in lingua originale con i sottotitoli in italiano, ma lode alla Sinister che finalmente ci fa vedere il film così come si dovrebbe.
Una buona resa video e un comparto audio pulito completano un’edizione altamente soddisfacente che però ha tra i contenuti extra il solo trailer originale.

Chi giace nella culla di zia ruth dvd“Chi giace nella culla di zia Ruth?” è un vero gioiello, uno di quei titoli che oggi purtroppo sono poco o per nulla ricordati ma che meriterebbero una doverosa riscoperta. La storia, dai toni fiabeschi e di una cattiveria fuori dal comune, ci racconta dell’attempata Ruth Forrest, ricca ex ballerina e con un imbarazzante rimorso sulla coscienza che riguarda la morte della figlioletta Catherine, il cui cadavere è da lei custodito gelosamente mummificato in soffitta. Distrutta dal dolore e incapace di elaborare il lutto, Ruth non solo celebra sedute spiritiche con un medium imbroglione per mettersi in contatto con la figlia, ma ogni anno invita a casa sua per Natale i bambini dell’orfanotrofio cittadino, tra giocattoli e cibo abbondante, così da sentire nuovamente l’affetto dei bambini. Quando Ruth vede nella piccola Katy la sua bambina defunta, decide di tenerla con se, ma il suo fratellino Christopher non è d’accordo ad abbandonare la sorella e così convince se stesso e la bambina che Ruth sia una strega, come quella della fiaba di Hansel & Gretel che i due ben conoscono.
Curtis Harrington, che era ben noto nel settore horror con “Che succede al povero Allan?” e “I raptus segreti di Helen”, e in seguito continuerà ad esserlo grazie all’esorcistico “Ruby” e a “Il cane infernale”, realizza con “Chi giace nella culla di zia Ruth?” un film originale e ricco di invenzioni narrative che ne fanno un must per quel periodo. Rielaborando in maniera “in” ed “extra” diegetica la fiaba di Hansel & Gretel, Harrington ci racconta una storia incentrata sul senso di colpa e sulla mancanza d’affetto che ha una valenza drammatica molto accentuata. Ma la genialata sta nel raccontare la vicenda dal punto di vista di due bambini, capaci di fraintendere gesti ed eventi e codificarli secondo la loro ottica infantile, facendone assumere valenze del tutto distorte. Nel film si gioca con il ruolo del cattivo, che passa dalla zia Ruth ai due bambini con gran facilità, accentuando l’aspetto ironicamente sadico di tutto il racconto. Interpreti in stato di grazia, con una Shelley Winters nel ruolo della “strega” praticamente perfetta.

Il DVD della Sinister presenta tra i contenuti extra il solo trailer e si avvale di un audio Dolby Digital mono che sa fare adeguatamente il suo dovere. L’aspetto negativo sta nel video che, pur risultando molto nitido, in alcune scene – specialmente nella parte finale – presenta un fastidioso effetto trascinamento, dato probabilmente da un errore di codifica. Peccato per questo difetto perché questo è un film da recuperare a tutti i costi.

Asphyx dvdDecisamente originale anche “Asphyx” dell’inglese Peter Newbrook e datato 1973.
In questo film si racconta la strana e inquietante attività di Hugo Cunningham, ricercatore e scienziato ottocentesco ossessionato dalla morte. Secondo lui è possibile prevedere la dipartita delle persone grazie all’Asphyx, una creatura invisibile che si avvicina alle vittime in prossimità della loro morte. E così, con l’aiuto del figlio, Cunningham comincia studiare il fenomeno attraverso le fotografie, ma ovviamente l’esperimento comincia a sfuggirgli di mano.
Una storia intrigante e uno svolgimento avvincente fanno di “Asphyx” un horror assolutamente fuori dalla norma, soprattutto per il periodo in cui è stato realizzato. Newbrook riesce a conferire all’opera una grande atmosfera che alcuni punti è particolarmente opprimete, riuscendo a risultare efficacemente inquietante. Ottimo cast, in cui si contraddistingue Robert Powell. Unico neo sono gli effetti visivi, che purtroppo risultano oggi datati.

Come per “Nero Criminale”, anche “Asphyx” arriva per la prima volta in Italia in versione integrale grazie a questo DVD Sinister Film. Per questo motivo il film presenta delle scene in lingua originale sottotitolate e – stavolta – c’è anche qualche variazione a livello video quando ci sono le scene aggiunte, con cambio di formato e definizione. Complessivamente però il video è di ottimo livello e solo l’audio, in alcuni momenti, pare debole con un leggero effetto graffiato. Gli extra si limitano al trailer originale.

Il mistero dell'isola dei gabbiani dvdConcludiamo con “Il mistero dell’isola dei gabbiani”, fuorviante titolo per l’inglese “The Deadly Bees”. Siamo nel 1967 e ancora echeggiava nell’aria il successo dell’hitchcockiano “Gli uccelli”, così l’altrettanto hitchcockiano Robert Bloch consegna alla Amicus la sceneggiatura di un thriller naturista tratto da un romanzo di H.F. Heard. Sembra che la sceneggiatura non sia piaciuta granchè al regista designato, il celebre Freddie Francis, tanto che furono fatti molti rimaneggiamenti, soprattutto nel finale e il film un po’ ne ha risentito. Fatto sta, “Il mistero dell’isola dei gabbiani” ha il merito di essere un precursore, uno dei primi (se non proprio il primo) film a porre come minaccia le api assassine. Il film di Francis fu un insuccesso commerciale e toccherà a “Swarm” di Irwin Allen, nel 1978, di lanciare con successo questo sotto filone dell’eco vengeance.
“Il mistero dell’isola dei gabbiani” si incentra sul personaggio di Vicky, una cantante che in seguito a un crollo psicologico viene mandata dal suo dottore sull’Isola dei gabbiani, al largo della Gran Bretagna. Qui Vicky alloggia presso la fattoria di un apicoltore amico del dottore, ma in quella zona qualcuno sta allevando delle api geneticamente modificate la cui puntura causa la morte.
Il film parte bene ricordando, appunto, “Gli Uccelli”, con quell’aria di calma apparente che è evidente debba essere rotta. Poi il film vira nel giallo in maniera un po’ maldestra e nella conclusione riesce a deludere. L’anima da beast movie non è colta, ma forse questo non era neanche nelle intenzioni di Francis, così facendo, però, “Il mistero dell’isola dei gabbiani” è un film si gradevole, ma dalle potenzialità inespresse. Comunque seminale, e non è poco.

Il DVD si presenta decisamente bene. Anche se in apertura un cartello ci avverte che potrebbero esserci scene in lingua originale sottotitolate, non è questo il caso e il film è presentato nella sua versione italiana (con doppiaggio d’epoca) ma integrale. Video molto buono con un’adeguata definizione e tenuta del colore, così come soddisfa l’audio, mono ma sempre chiaro e squillante. Una semplice Gallery fotografica tra gli extra.

NERO CRIMINALE di Pete Walker
Formato: DVD
Label: Sinister Film
Video: 1.85:1
Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer

CHI GIACE NELLA CULLA DI ZIA RUTH? Di Curtis Harrington
Formato: DVD
Label: Sinister Film
Video: 1.85:1
Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer

ASPHYX di Peter Newbrook
Formato: DVD
Label: Sinister Film
Video: 2.35:1
Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Trailer

IL MISTERO DELL’ISOLA DEI GABBIANI di Freddie Francis
Formato: DVD
Label: Sinister Film
Video: 1.78:1
Audio: Dolby Digital 2.0 Italiano, Inglese
Sottotitoli: Italiano
Extra: Galleria fotografica

Autore: Roberto Giacomelli - Data: 13/04/2014 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags nero crominale, pete walker, cannibali, il mistero dell'isola dei gabbiani, api assassine, freddie francis, asphyx, lo spirito della morte, chi giace nella culla di zia ruth, curtis harrington, cg home video, dvd, sinister film