NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

TOHorror daily: giorno 2 a base di supereroi, scenari post-apocalittici e zombie

tohorror Seconda giornata ricca di spunti, ospiti italiani e pellicole interessanti per il TOHorror Film Fest. La programmazione si è aperta con la retrospettiva che omaggia il tema dell'edizione di quest'anno, Più che Umano, in cui sono stati proiettati alcuni dei migliori fan movie dedicati ai supereroi più celebri e che verrà sviluppata in tre appuntamenti nel corso del festival. Tra i fan-film selezionati alcuni che sono riusciti già a farsi un nome a livello internazionale (Spawn the Recall, Spiderman Eclipse, Batman: City of Scars per citarne alcuni) e altri meno conosciuti ma decisamente all'altezza delle aspettative. Il concorso lungometraggi è continuato con la proiezione di Omega3, pellicola che si è aggiudicata un primato unico: è infatti il primo film di fantascienza realizzato a Cuba in assoluto dalla mente del regista e musicista Eduardo de Llano. La pellicola si proietta in un futuro post-apocalittico in cui il mondo è dilaniato da una guerra combattuta da numerose fazioni che si distinguono tra loro per la scelta nutrizionista. Vediamo così vegetariani, vegani, macrobiotici e carnivori che si battono per la supremazia del proprio ideale salutista in quest'opera che mischia riprese dal vero e animazione.

Molto interessante e seguitissimo, l'evento letterario che ha visti protagonisti due degli sceneggiatori di casa Bonelli che si sono fatti le ossa con Dylan Dog: Claudio Chiaverotti e Andrea Cavaletto. Chiaverotti ha presentato il suo nuovo progetto, Morgan Lost, serie mensile pubblicata da Bonelli che vedrà la luce in edicola il 20 ottobre di quest'anno. Anche Cavaletto è alle prese con un progetto completamente autonomo e personale, Paranoid Boyd, pubblicato da edizioni Inchiostro con cadenza bimestrale e di cui è già stato pubblicato il numero zero. Per accaparrarvi il numero uno, appuntamento al Lucca Comics a fine mese!

Seconda tranche anche per i cortometraggi di cui citiamo due particolarmente meritevoli. La Valigia, di Pier Paolo Paganelli, opera in stop-motion, vede protagonista un anziano signore, confinato nella sua stanza con una valigia che contiene diversi oggetti attraverso i quali rivive i momenti più importanti della sua vita. Seconda chicca, L'appel, del regista francese Alban Ravassard, poliziesco dalle tinte fantascientifiche, omaggio alla lontana, per stessa ammissione del regista, all'universo di H. P. Lovecraft. E.N.D.

La seconda serata si è chiusa con il lungometraggio E.N.D. The Movie, prodotto dalla cooperazione di quattro registi italiani, Federico Greco, Domiziano Cristopharo, Allegra Bernardoni e Luca Alessandro. Presentato in sala dagli stessi Greco e Alessandro, il film cerca di trovare il suo spazio nel mercato ormai saturo di film Zombie e sembra aver vinto la scommessa. Elementi interessanti del film la scelta di palesare fin dall'inizio la causa dell'outbreak zombie e sicuramente la divisione del film in tre capitoli separati tra loro nel luogo e nel tempo e caratterizzati da stili differenti poiché diretti da registi diversi. E.N.D. The Movie ha quindi il pregio di cercare una nuova visione sia stilistica che tematica, cercando di raccontare lo zombie da un punto di vista nuovo.

Autore: Alessia Gasparella - Data: 09/10/2015 -
Contatto: redazione@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags Tohorror 15, daily 2, E.N.D ,omega 3