NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

In arrivo "Sweeney Todd", il nuovo "music horror" di Tim Burton

Prima di conoscere le gesta di Jack lo squartatore, Londra era già stata terrorizzata dai delitti di uno spietato quanto folle serial killer, Sweeney Todd, il diabolico barbiere. Era la metà dell’800 quando un barbiere di nome Benjamin Barker, dopo aver passato ingiustamente 15 anni imprigionato in Australia, torna a Londra con lo pseudonimo di Sweeney Todd. Assetato di vendetta per l’ingiustizia subita che gli aveva fatto perdere moglie e figlia, l’uomo inizia ad uccidere i suoi clienti, aiutato dalla sua nuova compagna, proprietaria di un negozio di pasticci di carne, la quale utilizzerà i resti dei malcapitati per farne dei “gustosi” tortini.

L’interessantissima storia nel corso del tempo ha dato vita ad articoli, libri, pezzi teatrali, film ed un pluripremiato musical. Era infatti il 1979 quando a Broadway usciva Sweeney Todd, musical tratto da un'opera teatrale di Christopher Bond. Le musiche e i testi delle canzoni sono opera di Stephen Sondheim, che per questo musical vinse otto Tony Award (gli Oscar di Broadway), compreso Miglior Musical.

Ed ora si appresta ad arrivare in sala un nuovo film "Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street", adattamento del celebre musical che sarà firmato da Tim Burton. Del resto, chi meglio di lui avrebbe potuto portare a termine questo interessante progetto!
Il ruolo di Sweeney Todd sarà di Johnny Depp, alla sesta collaborazione con Burton dopo “Edward Mani di Forbice”, “Ed Wood”, “Il Mistero di Sleepy Hollow”, “La Sposa Cadavere” e “La Fabbrica di Cioccolato”. Nel cast figurano anche Helena Bonham Carter nel ruolo di Mrs Lovett, amante e complice di Sweeney nonché autrice di meravigliosi pasticci di carne...umana; Alan Rickman, nel ruolo del terribile giudice Turpin, reo d’aver mandato Sweeney in prigione; Timothi Spall nel ruolo di Beadle Bamford, collaboratore del giudice ed infine Sacha Baron Cohen che interpreta il barbiere rivale di Sweeney, il fiammeggiante Signor Adolfo Pirelli.

”Ho sempre desiderato fare un musical e Sweeney Todd è il mio favorito. Ho molte affinità con la miscela di umorismo, horror ed emozioni di Stephen Sondheim", ha detto Tim Burton, che aveva già contattato il compositore riguardo l'idea di un film dalla sua opera a fine anni '80. Il progetto però è ripartito nella testa del regista cinque anni fa, quando ha ritrovato un suo vecchio disegno di Sweeney Todd e della sig.ra Lovett: "Sembravano Johnny ed Helena (Depp e la Bonham Carter ndr) - ha ricordato il regista parlando del progetto -. Qualche rotella ha cominciato a girare; per me quelli sono segnali che contano".

Burton ha offerto la parte a Depp prima ancora di sapere se quest’ultimo fosse in grado di cantare. Il talentuoso attore all’inizio era un po’ spaventato all’idea: ”Quando Tim mi ha proposto la parte di Sweeney Todd, sapevo di non essere completamente stonato ma non pensavo proprio di farcela. Gli ho detto che non sapevo se sarei stato in grado di cantare quelle canzoni molto complicate. Però Tim e anche Stephen Sondheim, che aveva diritto all'approvazione del cast, hanno avuto piena fiducia in me. Gli ho chiesto di andare in uno studio di registrazione con un amico musicista, ho provato a cantare "My friends", la canzone che il barbiere dedica ai suoi amati rasoi. Ero molto intimidito, sospettavo che tutti mi incoraggiassero solo perché tanto sapevano che con l'aiuto della tecnologia avremmo potuto correggere le mie stonature. Ma poi ho pensato a Elvis Costello, ho pensato a David Bowie e la voce ha cominciato a venirmi".
Depp ha preferito prepararsi evitando i maestri di canto e facendosi aiutare da un vecchio amico, il tecnico del suono Bruce Witkin, con cui a inizio anni'80 aveva suonato la chitarra in una rock band, i Kids: "Grazie a Bruce, ho trovato il mio Sweeney Todd, a cui ho dato un tono leggermente punk-rock". Mentre, a proposito del personaggio ha detto: ”Con Tim, ci siamo ispirati a Boris Karloff e ai vecchi attori del cinema horror. Ma nel tono, nello stile e nei movimenti abbiamo usato come riferimento gli attori del cinema muto. Sweeney è un uomo che ha vissuto grandi ingiustizie, gli hanno portato via la donna che amava e la figlia appena nata. Gli restano solo i suoi preziosi rasoi e torna per vendicarsi. Ma per me è soprattutto una vittima, un uomo che non sa più trovare felicità”.

Ruolo fondamentale per la pellicola, costata 50 milioni di dollari e girata negli studi di Londra in tre mesi, è stato ricoperto dalla ricostruzione degli ambienti, affidata alle magnifiche scenografie del “nostro” Dante Ferretti. Burton non gli ha chiesto di ricreare la città vittoriana, ma quella che si vede nei film horror: "Abbiamo fatto un giro per la vera Fleet Street - spiega il regista - e poi abbiamo realizzato qualcosa di più dark e pauroso".

Il film, prodotto dalla Warner, è in uscita nelle sale statunitensi il prossimo 21 dicembre mentre l’uscita italiana è presumibile che sia prevista nei primi mesi del 2008.
Nel frattempo vi mettiamo a disposizione il trailer.

Autore: Francesco Chello - Data: 29/11/2007 -
Contatto: jasonf13@libero.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags