NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Una miriade di progetti nel futuro di Guillermo Del Toro

Per il talentuoso regista Guillermo Del Toro (“Mimic”, “Blade 2”), la cui ultima fatica, “Hellboy II: The Golden Army", ha esordito nelle nostre sale poco più di un mese fa, sembra essere iniziato il periodo probabilmente più prolifico della sua intera carriera.

Nonostante sia impegnato nel progetto di “The Hobbit”, spin off della trilogia de “Lord of the Rings” (“Il Signore degli Anelli”) che si concretizzerà in due film prodotti dalla MGM e dalla New Line (assorbita, nel frattempo, dalla Warner Bros), Del Toro (nella foto) pensa già al futuro e lo fa, come sua abitudine, in grande.
Il regista messicano, infatti, ha firmato un contratto pluriennale con la Universal per la realizzazione di svariati, ed interessantissimi, progetti.

Innanzitutto due prestigiosi Classic Monsters come “Dr.Jekyll & Mr. Hyde”, che Del Toro promette più fedele al romanzo di Stevenson di qualsiasi versione passata, e, soprattutto, “Frankenstein”, in merito al quale ha dichiarato entusiasta: ”Per me ‘Frankenstein’ rappresenta l’essenziale questione umana: ‘Perché il mio creatore mi ha portato qui, indifeso, senza guida, spaesato e perduto?’. Questo film dovrebbero strapparlo via dalle mie mani morte per impedirmi di dirigerlo!”.

E poi ancora “Drood”, tratto da romanzo di Dan Simmons “The Mistery of Edwin Drood” in cui s’immagina l’autore Charles Dickens che, scampato ad uno spaventoso incidente ferroviario, piomba nelle profondità del suo lato oscuro, un remake di “Slaughterhouse – Five” (“Mattatoio 5”) e l’adattamento del racconto di H.P. Lovecraft “The Mountains of Madness” (“Le Montagne della Follia”), senza considerare i titoli che non dirigerà ma che lo vedranno impegnato da semplice produttore come “Hater”, adattamento del racconto apocalittico di David Moody, e “Crimson Peak”, romanzo gotico scritto dallo stesso Del Toro insieme a Matthew Robbins, suo collaboratore in "Mimic".

Su un eventuale terzo capitolo della saga di “Hellboy” il simpatico regista ha dichiarato: “Credo che la produzione deciderà solo dopo che l'ultimo euro sarà entrato nel salvadanaio (il film è ancora in programmazione in Europa, dove sta incassando piuttosto bene ndr). Abbiamo messo le basi per un magnifico terzo atto, mi piacerebbe tornare all’azione con un Ron Perlman (‘Blade 2’, ‘Rats’ ndr) sessantenne, è difficile pensare di realizzarlo prima di allora”. Sebbene quest'ultima frase possa far pensare ad un futuro piuttosto lontano va detto, per la cronaca, che Perlman ha 58 anni...

Insomma un invidiabile record per Del Toro che ha sottoscritto impegni e progetti per quasi 10 anni di futura carriera assicurata. Il personaggio ed i titoli sono di quelli importanti, non mancheremo di tenervi aggiornati in caso di sviluppi.

Autore: Francesco Chello - Data: 04/09/2008 -
Contatto: francesco.chello@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags guillermo del toro, hellboy, blade, frankenstein