NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

I prossimi progetti di Wes Craven

Negli ultimi anni abbiamo sentito parlare di Wes Craven (“A Nightmare on Elm Street – Nightmare: Dal Profondo della Notte”) quasi più come produttore che come regista. In particolare come produttore dei remake dei suoi stessi film, come dimostrano “The Hills Have Eyes” (“Le Colline Hanno gli Occhi”), ed il suo sequel, oppure l’imminente “The Last House on the Left” (“L’Ultima Casa a Sinistra”), pronto ad esordire nelle sale statunitensi il prossimo 13 marzo.

Una lista che presto potrebbe arricchirsi di altri titoli.
Alla Universal, infatti, hanno in cantiere da tempo i rifacimenti di “Shocker” (“Sotto Shock”) e “The People Under the Stairs” (“La Casa Nera”), con quest’ultimo, in particolare, vicino alla fase di pre-produzione - lo script è ultimato, si cerca un regista.

Ma non finisce qui, altri sequel potrebbero vedere il coinvolgimento in fase produttiva del vecchio Wes. Ci sono buone possibilità che “The Last House on the Left” (“L’Ultima Casa a Sinistra”), in uscita nelle sale americane il 13 Marzo, in caso di buone prestazioni al botteghino, dia vita ad un seguito in tempi brevi; mentre anche la saga de “Le Colline” potrebbe arricchirsi di un nuovo capitolo.

A confermare quest’ultima indiscrezione è Craven in persona che, a proposito, ha dichiarato: “Stiamo discutendo di un possibile ‘Hills’ 3, vorremmo spingerci in direzioni differenti. Qualcosa che si focalizzi su questa civiltà mutante sopravvissuta negli anni alle radiazioni dei test nucleari, dalle quali è stata contaminata, intenzionata stavolta a instaurare un qualche contatto con gli umani civilizzati, gettando le basi per una convivenza. Quel che è certo è che non sono interessato ad un discorso direct to video, se si può fare al cinema è bene, altrimenti…”.

L’intervista è stata l’occasione per Craven di dire la sua anche sul prossimo “Scream”, a proposito del quale il suo eventuale coinvolgimento – e nel caso in che ruolo – non è ancora chiaro. “Potrei tornare alla regia con uno script buono almeno quanto quello del primo film”, ha dichiarato Craven aggiungendo poi una battuta scherzosa: ”E soprattutto con un compenso che rispecchi ciò che ho fatto per la compagnia (la Dimension Films ndr) e cosa ho passato con ‘Cursed’!”.

Infine sulla possibile sceneggiatura: “Non conosco ancora l’idea di Kevin (Williamson, lo sceneggiatore dell’intera saga ndr). So solo che hanno trovato un accordo con lui per uno script, nient’altro”.

L’ultimo progetto da regista di Craven è, invece, “25/8” (di cui vi avevamo parlato qui), attualmente in post-produzione, distante ben quattro anni dalla sua ultima regia, ovvero “Red Eye” del 2005, se si eccettua un segmento del romantico “Paris Je T’aime” del 2006.

Autore: Francesco Chello - Data: 22/02/2009 -
Contatto: francesco.chello@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags craven, colline occhi, sotto shock, casa nera