NEWS

H.M.D.B. |

DVD |

RUBRICHE |

SHOP |

FORUM |

VIDEOS |

Neil Marshall ingaggiato dalla Ghost House di Raimi

Neill MarshallCon soli tre film - il divertente mannaro “Dog Soldiers”, il claustrofobico emoglobinico “The Descent” e l’apocalittico citazionista “Doomsday”, il regista Neil Marshall (nella foto) è già entrato nel cuore di tantissimi horrorofili.

L’inglese è al momento impegnato con la post produzione dell’epico “Centurion” - in uscita nella prima parte del 2010 ndr - ma sembra stia pensando già al futuro. E’ notizia recentissima, infatti, l’ingaggio di Marshall da parte della Ghost House Pictures di Sam Raimi (“la trilogia di “Evil Dead”, “Darkman”), tornato da poco - con successo - al genere che l’aveva lanciato con il godibilissimo “Drag Me to Hell”. L’inglese è stato definito dalla produzione come un moderno maestro dell’Horror, dell’azione e della suspense in grado di garantire ai fans un'esperienza cinematografica terrificante e innovativa.

Marshall prenderà il posto dello spagnolo Daniel Calparsoro, ingaggiato in precedenza, alla regia di “Burst”. Il film, scritto da Gary Dauberman (“Swamp Devil”, “BloodMonkey – Le Scimmie Assassine“, “In The Spider’s Web – Caccia al Ragno Assassino”), narrerà le vicende di una giovane donna che, in fuga dai suoi problemi, si ritrova bloccata in un lodge con un gruppo di sconosciuti. Improvvisamente, uno dopo l'altro, alcune di queste persone cominciano ad esplodere in mille pezzi senza un motivo apparente. Lo shock iniziale si trasforma velocemente in paranoia, nessuno sa di chi fidarsi. E mentre il mistero dilaga, i sopravvissuti si rendono conto che ciò che sta causando questo fenomeno inarrestabile è più grande e più preoccupante di quanto si potesse mai immaginare.

"Burst" verrà realizzato secondo quella che sembra diventata la mania del momento, ovvero l’effetto 3D. E non a caso, a produrre congiuntamente alla Ghost House troviamo – per la prima volta - la Lionsgate, casa di produzione che aveva rilanciato questa tecnica nel filone horrorifico all’inizio di quest’anno con “My Bloody Valentine – San Valentino di Sangue”.

L’accordo tra i due studios nasce grazie agli ottimi rapporti tra Raimi & Co. e Joe Drake, uno dei fondatori della Ghost House, passato ai vertici della Lionsgate da un paio d’anni. Rob Tapert, socio in affari di lunga data di Raimi, si è detto entusiasta dell’accordo firmato con la Lionsgate e si augura che la collaborazione possa proseguire anche in seguito.

Autore: Francesco Chello - Data: 11/10/2009 -
Contatto: francesco.chello@horrormovie.it

Registrati al forum e commenta la news

NEWSLETTER 
Inserisci la tua e-mail per ricevere tutti gli aggiornamenti!

 

Nome

E-mail


Iscriviti
Cancellati

Tags raimi, marshall, burst